BIOGRAFIA

Luciano-Pasquini-scolaro

1943

Luciano Pasquini nasce a Firenze, ma ben presto si trasferisce nella casa rurale di Mezzomonte, nel comune di Impruneta (FI).

 

1948

Frequenta le prime classi elementari presso la scuola di San Gersolè sotto la guida della Maestra Maria Maltoni. Ciò costituirà, per la sua vocazione pittorica futura, una premessa operativa di notevole importanza, sia sul piano del linguaggio pittorico che su quello delle scelte tematiche. I suoi “Fiori”, i suoi “Paesaggi, i suoi “Scorci di case”, sempre trattati con grazia e delicatezza coloristica, provengono tutti da lì: dalla qualità dell’insegnamento, ricevuto sotto la guida della Maltoni, improntato alla massima libertà di espressione. Come si può apprendere infatti sfogliando il volumetto La Maestra e la Vita – Maria Maltoni e la scuola di S.Gersolè (Noèdizioni, Impruneta 2006), la scuola di S.Gersolè ha avuto una influenza positiva su tutti gli alunni che hanno avuto la fortuna di frequentarla. Le lezioni venivano tenute in un’unica stanza-laboratorio, nella quale trovavano posto contemporaneamente tutti gli alunni dalla 1ª alla  5ª classe e oltre. Gli allievi venivano lasciati liberi di scrivere e disegnare quello che volevano, ispirandosi all’ambiente rurale nel quale vivevano, con lo scopo non di istruire, cioè di raggiungere un mero risultato scolastico, ma di educare per la vita, portando il bambino ad esprimere tutto se stesso con libertà, senza il timore di trovare nell’insegnante un giudice intransigente e repressivo. Il disegno dal vero costituiva l’attività più importante. Ad essa si accompagnava la stesura dei diari, che poi venivano raccolti e pubblicati in volumi. Tutto ciò ha portato la scuola si S.Gersolè all’onore della storia, richiamando, per la novità delle proposte didattiche e la loro efficacia educativa, l’attenzione di numerose personalità della cultura, della letteratura e dell’arte (da Pietro Calamandrei a Italo Calvino, da Oriana Fallaci a Michelangelo Masciotta, da Emilio Cecchi a Margaret Gardner, ecc.) che ne hanno illustrato i percorsi sui maggiori quotidiani e periodici dell’epoca (Cfr. ad esempio, la Mostra tenuta nel 2006 a Villa Corsini – Mezzomonte, vedi volume sopracitato, e la Mostra tenuta  a Firenze, all’Istituto degli Innocenti nel 2007. Cfr. inoltre l’ampia bibliografia dagli anni quaranta in poi).

 

1951

A seguito del trasferimento della famiglia in un caseggiato, situato sempre nel comune di Impruneta ma fuori Mezzomonte,  L.P. lascia la scuola di S.Gersolè, concludendo gli studi elementari sotto la guida di un’altra maestra. Ma non perde il contatto con quel paesaggio toscano che resterà una costante tematica della sua pittura, come resterà sempre impresso nella sua  mente tutto quello che ha provato e sperimentato nella scuola di S.Gersolè, continuando ancora per qualche anno a disegnare con i pastelli ( “6 matite Giotto”) sulla strada tracciata dalla Maltoni,  ma con lo stesso entusiasmo dei ragazzi di S.Gersolè.

 

1971

Riprende in mano i colori, passando direttamente a quegli ad olio, rinfocolando così quella passione, accesasi con la frequentazione della scuola di S.Gersolè e rimasta sopita per tanti anni. Se si esaminano infatti i suoi primi lavori è possibile riscontrare una indubbia analogia tra essi e i disegni che venivano eseguiti in quella scuola. Ma di questa affinità egli si accorgerà soltanto nel 2006, visitando la mostra dei disegni della “maniera di S.Gersolè”, tenuta presso la Villa Corsini di Mezzomonte (Impruneta): impostazione e composizione di “nature morte” e, in particolare “fiori”; soggetto quest’ultimo che si troverà in tutto il suo percorso pittorico.

 

1972

Prima mostra personale tenuta assieme al fratello Mauro a Camonti (Arezzo), mostra curata dal critico d’arte Pietro Civitareale, con il quale ha tutt’ora rapporti di amicizia e di lavoro, che sarà anche il curatore della sua prima monografia  (I colori della memoria, Poesiarte, Firenze 1988).

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

1974

Comincia la collaborazione con i Fr.lli Alinari (poi Ducci) fino ad Ottobre 2012, e con la Galleria Ponte Vecchio di Firenze, con la quale ancora oggi intrattiene una collaborazione attiva e continua.

 

1976

E’ presente con mostre personali sulla Riviera del Conero (AN),

(mostre che proseguiranno ininterrottamente fino ad oggi), allestite con il patrocinio del Comune di  Numana e l’intervento della RAI-TV, che dedicherà ampi servizi ai suoi dipinti nel corso di TG3 Regione Marche. La frequentazione continua di questa zona sarà motivo per l’approfondimento dei paesaggi marini.

 

1977

Conosce la famiglia Reato, imprenditori di Rovigo, Eugenia Reato introdurrà la pittura di Pasquini nel Veneto promovendo le mostre presso la Galleria “Il Quadrivio” di Rovigo e la Galleria “La Botega dei Pitori” di Belluno.

Salva

Salva

1985

Si incontra con i titolari della Galleria d’Arte “Belvedere” con la quale dal 1991 al 1999 avrà l’occasione di allestire mostre personali presso “ARTE FIERA BOLOGNA”, appuntamenti che segneranno in positivo tutta la sua attività pittorica.

 

1990

A seguito di un lungo periodo di collaborazione la Società Koryu Co L.t.d. di Tokyo, viene organizzata una mostra personale nella capitale giapponese presso la Modern Art Gallery Inc. Anche a seguito di questa mostra, lo studio del pittore viene visitato da dei gruppi di collezionesti giapponesi, visite promosse dal Sig. Jaganisawa mercante d’arte di Tokyo.
– Sempre in quest’anno inizia la collaborazione diretta con Arte Moderna F.lli Orler, lo studio e la casa del pittore di Villamagna, per tutto il decennio 90 saranno visitati da quello straordinario personaggio che era Ermanno Orler, accompagnato dalla moglie.

 

1991

Ormai numerose Gallerie d’arte italiane ed estere hanno aperto le porte all’opera di Pasquini. Inizia così una intensa e proficua collaborazione con il mondo della pittura, che si manifesterà anche con numerose mostre in posti pubblici.

1992

Durante la mostra personale ad Arte Fiera Bologna, si incontra con lo staff di Editoriale CDE di Castel del Piano (GR), guidato da Luciano Mastacchini. Inizia allora una intensa collaborazione con questa società, che durerà fino ai nostri giorni.

 

1995

L’Università degli Studi di Camerino organizza una mostra presso il Palazzo Arcivescovile, curando la stesura e la stampa della monografia “Dentro il paesaggio” con testi di Paolo Levi e Mario Giannella, Magnifico Rettore della stessa Università in quegli anni.

 

1998

Inizia una stretta e assidua collaborazione con “SANGIORGIO” Investimenti d’Arte – Bari, Azienda questa, con Funzionari di vendita che operano su tutto il territorio nazionale e che promuoveranno anche il lavoro di Luciano Pasquini, con notevoli risultati.

 

1999

Incontra il critico d’Arte Marcello Venturoli che si dedicherà alla cura della monografia “Paesi e Fiori specchio dell’anima”, e del catalogo che accompagneranno la mostra personale ad ARTEFIERA Bologna ’99.

 

2001

La “Sangiorgio” Investimenti d’Arte organizza una mostra personale presso la propria sede di Freiburg (Germania).

 

2003

La Galleria d’Arte “Lazzaro by Corsi”di Milano in collaborazione con: “Sangiorgio” Investimenti d’Arte, organizza la mostra “Bellezza sognata” con un catalogo della collana I quaderni della galleria, testo di Domenico Montalto.

Salva

Salva

2004

La Regione Toscana gli dedica una mostra che viene allestita presso la Sede del Consiglio Regionale, con la realizzazione di una monografia intitolata “La natura e una certa silenziosa beatitudine…”, curata da Giovanni Faccenda e con testo di Riccardo Nencini, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana.

 

2005

Sempre a cura di Giovanni Faccenda, viene pubblicata la monografia “Risvegli della natura, risvegli della pittura”, che accompagna la mostra allestita, con il patrocinio della Regione Toscana, presso il Castello di Cafaggiolo nel Comune di Barberino del Mugello.

 

2007

Dal Comune di Numana (AN) riceve il prestigioso “Premio alla Carriere”, nel corso di una importante manifestazione, che si tiene annualmente presso quel Comune della Riviera del Conero. Sempre in questo anno il Comune di Perugia organizza e presenta nelle Sale Cannoniera della monumentale ROCCA PAOLINA la mostra “La natura come fonte di poesia” di cui Giovanni Faccenda collaborazione di Fabio Migliorati ne curano la monografia. – Sul finire dell’anno si presenta presso il Centro d’Arte “Arfin”con una personale ad Alcamo (TP), affermando un sodalizio con questo centro, che oramai dura dal 1992.

 

2008

Si presenta alla Giudecca di Venezia presso “Giudecca 795” Art Gallery con la prima mostra personale in questa città.

Salva

Salva

2009

Sotto l’egida del Ministero dei Beni e le Attività Culturali, Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Romano, viene allestita presso il Museo Nazionale di PALAZZO VENEZIA, Refettorio Quattrocentesco, la mostra “Itinerari (anche) sentimentali”, curatore Giovanni Faccenda, testi di Claudio Strinati, Salvatore Italia, Tullio De Mauro, poesia di Fabio Migliorati.
Per l’occasione viene pubblicata una nuova monografia.
– Sempre in questo anno, il Regista Michelangelo Pepe, curatore di tutti i programmi di Piero e Alberto Angela, Superquark e Ulisse decide di realizzare un filmato sulla vita artistica di Pasquini.
– Da luglio a settembre sarà protagonista dell’evento culturale “Incontro con l’autore” che da un ventennio la Galleria d’Arte “L’Incontro” organizza presso il “Fortino Napoleonico” di Portonovo Ancona.
– Si chiuderà quest’anno, con una personale, allestita presso la “Sala delle Colonne” del Comune di Pontassieve (FI) dal titolo “Silenzi di Natura”, che sarà anche il titolo della nuova monografia, con testi di Giovanni Faccenda, Marco Mairaghi, Alessandro Sarti, Cristina Acidini, Tullio De Mauro, e Michelangelo Pepe, patrocinata dal Comune di Pontassieve, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, nonché dalla Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze.

 

2010

Ad aprile con il patrocinio del Comune di Matera, l’organizzazione e cura del catalogo di Emanuele Coretti e Beniamino Contini per l’Associazione Culturale “L’Atelier Arte” la mostra “Essenza del vero” presentata presso la chiesa rupestre Santa Maria de Armeniis e studio d’Arte “viabrunobuozzi 152” Sasso Caveoso, Matera.
– Nei mesi di luglio agosto, nella consueta mostra con il patrocinio del Comune di Numana, viene presentata anche in questa sede la nuova monografia “Silenzi di Natura”.
– In novembre, rinnovando una stretta collaborazione con il Centro d’Arte “Arfin”, Galleria Giuseppe Alcamo, viene allestita una mostra personale nella nuova sede di via Marchese Ugo a Palermo.
– Nel mese di dicembre viene organizzata con la collaborazione dell’Associazione Culturale “Eventa 04” una mostra presso l’Archivio di Stato di Milano, Palazzo del Senato, sotto l’egida del Ministero dei Beni Culturali. Questa mostra viene patrocinata dalla Fondazione Rotary Club di Milano per Milano. Nell’occasione sarà redatta la nuova monografia “Sguardi Lievi” a cura di Salvatore Italia.

 

2011

Rinnovando il sodalizio con il Comune di Numana, iniziato nel 1976 che ogni anno si rinnova, è stata presentata una serie di dipinti tratti dalla monografia “Sguardi Lievi”.
– Nel finire dell’anno la Banca Nazionale del Lavoro di Milano, P.za S.Fedele, ospita e organizza a cura di Chiara Cattaneo, la mostra personale “Il Sentiero della Poesia”, mostra inserita nel programma BNL per TELETHON, con il patrocinio della Fondazione Rotary Club di Milano per Milano, che terminerà il 5 gennaio 2012.

Salva

Salva

2012

Presso la Fortezza da Basso di Firenze nel mase di Maggio partecipa a “ART&TOURISM”.
– “Toscana Style” n°1 Allegato al settimanale SETTE del CORRIERE DELLA SERA, dedica la copertina a un suo dipinto.
– Dal 14 luglio al 2 settembre,a Numana con il patrocinio del Comune, proseguimento de “Il Sentiero della Poesia”, presentata di recente a Milano.
– Dal 16 Luglio al 16 Settembre, presso l’Hotel Fortino Napoleonico di Portonovo (AN) farà parte della mostra collettiva “INCONTRO CON GLI AUTORI” presentata da Philippe Daverio.
– Sul finire dell’anno sarà redatta la monografia “Dagli angoli d’ombra agli orizzonti dipinti” EDITRIALE GIORGIO MONDADORI, questa monografia supporterà le mostre personali pubbliche del 2013.

 

2013

Dal 19 Gennaio la monumentale Rocca Paolina del Comune di Perugina ospiterà per la seconda volta, una mostra personale di Pasquini, che sarà poi ripetuta nei mesi Luglio-Agosto nel Comune di Numana, sulla Riviera del Conero.
– dal 14 Settembre al 3 Novembre un’altra storica Rocca pubblica aprirà le porte ai lavori del pittore, la Rocca Aldobrandesca del Comune di Piancastagnaio (Siena), anche in questo caso la mostra sarà supportata dalla nuova monografia.

 

2014

– Nel mese di Marzo, sarà presente nuovamente nella sua città natale Firenze, in un ciclo di sette incontri con altrettanti pittori di primo piano, presso la “Bottega Ristori” uno dei punti di riferimento più prestigiosi del settore, con l’indovinata formula “Un Tè da Ristori”.
– Dal 17 Maggio sarà ospitata una nuova mostra presso le Terme Excelsior di Montecatini Terme, nella splendida cornice dell’Excelsior, la serata inaugurale, sarà arricchita da un Concerto del M.° Davide Bandieri (Clarinetto) e dalla Prof.ssa Alessandra Gentile (Pianoforte). A seguire Pasquini metterà a disposizione di As.Va.L.T. alcuni dipinti per la raccolta fondi a favore della stessa ONLUS. La mostra con il patrocinio di Regione Toscana, Comune di Montecatini Terme, chiuderà i battenti il 16 Giugno.
– Nella meravigliosa cornice della Riviera del Conero, presso il Comune di Numana nella consueta mostra estiva che si rinnova ogni anno dal 1976, saranno presentati gli ultimi lavori del pittore.

Salva

Salva

2015

– 21 Marzo, si apre la mostra temporanea “Le immagini garbate”, a cura di Alessandro Sarti, presso l’Art Hotel Villa Agape di Firenze in concomitanza con l’inaugurazione dell’Art Hotel stesso, una Residenza d’Epoca fra le più incantevoli della cintura collinare che circonda Firenze, nei pressi di Piazzale Michelangelo. Alla cerimonia partecipano il Corteo Storico di Pontassieve e le più alte autorità di Firenze.
– 30 Aprile – 11 Maggio, la mostra “Le immagini garbate” viene ospitata nella prima edizione di “Flora Firenze”, presso l’Ippodromo delle Mulina al Parco delle Cascine di Firenze. In occasione della mostra, patrocinata dalla Regione Toscana, Pasquini realizza dei dipinti sul posto ed il totale ricavato dalla vendita delle opere viene donato al prestigioso Ospedale pediatrico fiorentino Meyer.
– Luglio – Agosto, alcuni dipinti facenti parte de “Le immagini garbate” vengono esposti nella piccola galleria di Numana, dove il pittore si presenta per l’ennesima volta rinnovando e consolidando il sodalizio con la bellissima cittadina della Riviera del Conero.

 

2016

– 9 Gennaio, si entra nell’anno nuovo con una delle operazioni più importanti della lunga carriera del pittore: la mostra già temporanea presso l’Art Hotel Villa Agape di Firenze si trasforma, su proposta di SOGES S.R.L., in Mostra Antologica Permanente (Museo Pasquini). Alla presentazione del critico d’arte Giovanni Faccenda partecipano numerosi collezionisti e amici provenienti da molte città italiane. La cura della mostra/museo è affidata alla storica dell’arte Chiara Certini.
– Marzo, la Bottega d’Arte Franco Ristori rinnova con successo il ristretto e selezionato ciclo di mostre intitolate “Un Tè da Ristori”: con la presentazione del critico d’arte Giovanni Faccenda è la volta di Luciano Pasquini.
– Maggio – Ottobre, un’altra sede toscana di prestigio ospita numerosi lavori di Pasquini: è la magnifica Certosa di Pontignano (a pochi chilometri da Siena), che apre le sue porte alla mostra intitolata “Costruire col colore”. La monografia dedicata alla mostra è curata da Chiara Certini, con testo critico di Cristina Acidini ed un saluto di Eugenio Giani. La mostra, patrocinata dell’Università di Siena, dalla Regione Toscana, dal Comune di Castelnuovo Berardenga e dal British Council, farà da cornice anche al Convegno di Pontignano, che si terrà nella Certosa in Settembre e vedrà per la XXIV Edizione riunirsi politici, imprenditori, uomini d’affari, giornalisti e opinion maker del Regno Unito e dell’Italia. L’esposizione delle opere terminerà il 16 Ottobre.

Salva

Salva

2017

– 14/15 Gennaio, l’Art Hotel Villa Agape organizza la seconda edizione dell’incontro con amici e collezionisti di Pasquini, una straordinaria occasione per due giorni di full immersion tra arte, natura e buona cucina.

Nell’occasione viene sancito, sempre su proposta di SOGES GROUP, che anche la mostra presso la Certosa di Pontignano (Siena) diventerà Mostra Antologica Permanente (Seconda Sede del Museo Pasquini).

– 25 Marzo – 8 Maggio presso Palazzo Guazzesi (Circolo Artistico) – Arezzo, si inaugura la mostra “Le fragranze dei colori” a cura di Giovanni Faccenda organizzata dalla Bottega d’Arte Franco Ristori, Firenze, mostra promossa da Luciana Teghini e patrocinata dal Comune di Arezzo.

– Da Maggio di quest’anno apre i battenti la nuova “Firenze Art Gallery” una nuova Galleria d’Arte, situata in una delle piazze più belle di Firenze, Piazza Ognissanti, frequentata da un pubblico internazionale. La collaborazione con questa Galleria è diventata subito attiva, essendone gestori, Franco Ristori e Roberto de Ruggero, già promotori del lavoro di Pasquini.

– Nei mesi di Luglio Agosto saranno allestite due mostre in contemporanea, due luoghi cari al pittore: Il Comune di Numana, ed il Comune di Andalo, queste due mostre saranno accompagnate dalla nuova monografia “L’intimo abbraccio dei colori”, la presenza a Numana oramai una consuetudine, iniziata nel 1976 e mai interrotta. Mentre in Trentino Alto Adige, sono diversi i Comuni che anno aperto spazi pubblici, per mostre personali di Pasquini, fin dal 1989 Bressanone, a seguire Glorenza, Merano, Cles, in quest’ultima cittadina della Van di Non, esiste tuttora una collaborazione con la Galleria Fedrizzi iniziata nel 1991. Nonché, sempre in provincia di Trento, a Madonna di Campiglio, la collaborazione con le Gallerie F.lli Orler durata oltre un decennio, mai del tutto interrotta.

La mostra ed il Catalogo di Andalo sono curati dallo storico dell’arte Graziano Cosner, con il patrocino e la collaborazione attiva, del Comune e della Provincia Autonoma di Trento.

– 21/22 Ottobre, seconda edizione dell’incontro con amici e collezionisti del pittore, presentazione della mostra Antologica Permanente “Costruire col colore” nella splendida Certosa di Pontignano – Siena, anche questa prestigiosa sede è parte integrante (con Arte Hotel Villa Agape – Firenze) del Museo Pasquini, entrambe le mostre sono curate dalla storica dell’arte Chiara Certini.

– 28 Ottobre la nuova “Art Gallery Florence” di Franco Ristori e Roberto di Ruggero, dedica a Luciano Pasquini, la mostra “L’eterna bellezza” rientra nel programma “Un Te da Ristori”, iniziato quattro anni prima nella Bottega d’Arte Franco Ristori.

2018

– 24/25 febbraio presso l’Art Hotel Villa Agape – Firenze, terza edizione dell’incontro con amici a collezionisti, per la visita della Mostra Antologica Permanente, “Le Immagini Garbate”. La mostra è stata presentata dal Prof. Salvatore Italia, esperto mondiale di legislazione dei beni culturali, materia che insegna in diversi atenei. Il Prof. Italia ha anche collaborato in prima persona alla fondazione del MIBAC, Ministero dei Beni Culturali, nel quale è stato dirigente con ruoli di grande rilievo.